Edizione 2018
Edizione 2017
Edizione 2016
Edizione 2015

Questa manifestazione è nata per promuovere e far conoscere un prodotto tipico del nostro territorio montano,il capocollo appunto.Questo salume tipico,detto in dialetto"capicollo",viene preparato con carne di maiali delle razze tipo Landrace, Large White, Pelatello casertano,mentre i tagli utilizzati sono quelli della parte superiore del collo e parte del dorso fino alla sesta vertebra e per questo detto"capo-collo" ad indicare la parte del maiale dalla quale deriva.
Il pezzo ottenuto,una volta rifilato per dargli una forma arrotondata,viene salato e lasciato a riposo per tre quattro giorni.Dopo questo periodo di salatura viene lavato con del vino bianco, asciugato e ricoperto di pepe nero o peperoncino piccante macinato.
Infine viene messo in un budello, avvolto in una rete di spago e lasciato ad essiccare all'aria delle nostre colline.
E' proprio il particolare clima di queste colline che, dopo circa tre mesi di stagionatura, donerà al capocollo un sapore ed un profumo unico.
Il capocollo del Sannio beneventano è stato classificato anche come "Prodotto agroalimentare riconosciuto tradizionale ai sensi del DM 350/99".

Questo capocollo si gusta con un buon pane di grano duro "Cappelli" oppure "Saragolla".